homepage eventi mostre esposizioni e fiere feste sagre festival concerti
  carnevale visite guidate eventi sportivi Gastronomia teatro cinema eventi Convegni
eventi
mostre

esposizioni & fiere

feste
sagre
festival
concerti
carnevale
eventi sportivi
teatro
Convegni
Convegni
Gastronomia
visite guidate
cinema eventi
 
 
 

Logica dell'angolo - Nadia Galbiati

Bergamo
06/10/2012 - 29/11/2012

Lo Studio Vanna Casati di Bergamo (Via Borgo Palazzo, 42, interno) presenta, dal 6 ottobre al 29 novembre 2012, la mostra personale di Nadia Galbiati, curata da Kevin McManus. Il lavoro di Nadia Galbiati ha origine nel fondamento stesso del disegno, nell'utopia che lo ha sempre animato: registrare un'esperienza passata e al contempo diventare esso stesso esperienza attraverso la forma. Il disegno nasce come appunto da o per qualcos'altro, ma poi vive di vita propria, è capace di generare un numero illimitato di forme che da segno possono diventare referente di ulteriori appunti, rielaborazioni, ricordi. Per questo motivo Nadia Galbiati sceglie di "registrare" - anche attraverso la fotografia, l'appunto personale, il ricordo scritto - un'esperienza che è già investita di forma, che dalla forma anzi scaturisce: l'architettura. Il ricordo del dettaglio architettonico, un dettaglio che non è mai decorativo né snobisticamente marginale, ma sempre dettaglio strutturale, rivelatore di come è fatta l'architettura da cui è tratto, diventa la forma base per una rielaborazione che prende le più svariate forme del disegno, del bassorilievo metallico, della scultura, dell'installazione. Sempre in una soluzione che non accetta la banale dicotomia tra fenomeno e forma: l'apparente astrazione è sempre invece riferita all'esperienza fisica, sensoriale dell'ambiente visitato (e riletto), e le forme sono sempre il frutto di un coinvolgimento altrettanto fisico con il proprio medium, con la superficie di metallo corrosa dall'azione dell'acido. Per la mostra presso lo spazio di Vanna Casati, Nadia Galbiati propone tre diverse declinazioni di questo appassionato confronto con la forma architettonica, accomunate dall'imprescindibilità dell'angolo come termine essenziale, come vero strumento di traduzione dello spazio reale nel linguaggio specifico del supporto, sia esso bidimensionale o tridiemnsionale. In "Esperienza strutturale", lavoro pensato appositamente per lo spazio della galleria, gli appunti di due esperienze spaziali nell'architettura in territorio bergamasco (Pizzigoni e Botta) vengono articolati in due strutture a parallelepipedo romboidale appese al soffitto, che nella loro leggerezza apparente restituiscono, attraverso la percezione sintetica del dettaglio, la conformazione planimetrica e ambientale complessiva dei due edifici. "Luogo con Struttura e Spazio" (2011) è un frammento di struttura architettonica collocato su un piano orizzontale sul quale un disegno inciso e inchiostrato va a costruire le linee prospettiche, il «foglio» entro il quale il frammento va idealmente a collocarsi, in un rapporto tra due e tre dimensioni che è lo stesso rapporto che lega disegno e architettura, architettura e luogo, luogo ed esperienza. In "Coefficiente Spazio 3" (2011), questo gioco infinito di relazioni, in cui va ad inserirsi la scultura come articolazione plastica dello spazio reale (e architettonico), è studiato mediante la collocazione a terra e a parte di lastre che riportano scorci e particolari del nuovo edificio dell'Università Bocconi a Milano, quasi a tradurre nel rapporto tra le due e le tre dimensioni quello tra pieni e vuoti che costituisce il linguaggio usato dall'architettura per farci vedere lo spazio. L'esposizione, che sarà inaugurata sabato 6 ottobre, con orario 18.00-21.00, sarà visitabile fino al 29 novembre 2012, da lunedì a venerdì ore 16.30-19.30, sabato ore 11.00-12.30 e 16.30-19.30, martedì chiuso.
sito Internet: http://www.vannacasati.it
postato da: Vittorio Salamone
e-mail: vannacasati@fastwebnet.it
 
 

Inserisci Evento

 © Ok-Italia
realizzazione Art Advertising

contatta la redazione

p.iva 00732490891
note legali