homepage eventi mostre esposizioni e fiere feste sagre festival concerti
  carnevale visite guidate eventi sportivi Gastronomia teatro cinema eventi Convegni
eventi
mostre

esposizioni & fiere

feste
sagre
festival
concerti
carnevale
eventi sportivi
teatro
Convegni
Convegni
Gastronomia
visite guidate
cinema eventi
 
 
 

Tra mito e arte contemporanea

Lipari - Taormina
16/12/2011 - 28/02/2012

Quattro maestri del contemporaneo e 100 straordinarie opere saranno ospitate fino a fine febbraio nei meravigliosi templi dell'Antichità siciliana per esaltare i luoghi e compiere il percorso millenario dell'uomo tra materia, spiritualità e Mito. Con "Il Mito Contemporaneo", la Rassegna Internazionale di Scultura e Pittura in programma tra le città di Lipari, Palermo, Morgantina-Aidone e Taormina, "Il Circuito del Mito" trova la sua declinazione contemporanea nel linguaggio artistico e nella visione di quattro maestri dell'oggi che interpretano la storia e la sua preistoria, il terreno e la mitologia. Disseminate, tra siti archeologici, edifici d'inestimabile valore architettonico e stupefacenti scorci, grandi e medie sculture in marmo e bronzo, pitture su tela, mosaici, ed altri materiali sono pronte a stupire e ad accompagnare i turisti ed i tanti appassionati di arte, storia, architettura, archeologia che arriveranno in Sicilia. Le mostre saranno inoltre accompagnate da tre seminari su "Arte, Turismo e Mito" con ospiti artisti, critici e giornalisti specializzati, storici, archeologi, galleristi e personaggi del mondo televisivo che si terranno a Taormina. A Lipari, le mura del Castello con il Museo Archeologico Luigi Bernabò Brea, la Chiesa di Santa Caterina e il Chiostro Normanno, sono gli efficaci spazi espositivi per Alfredo Sasso, poliedrico artista, italiano di nascita, ma newyorkese di adozione, scultore, pittore, mosaicista che ci porta, nel segno della Tradizione, "in un viaggio oltre il ricordo, in quella dimensione in cui l'evanescenza della memoria riporta alla luce soltanto gli elementi che conducono alla sostanza". L'Area Archeologica accoglie le grandi tele, i mosaici e le piccole sculture dedicate appositamente al luogo e al Mito. A Palermo, Raffaele De Rosa, il pittore del Mito, ligure, nato ad un passo dall'antico porto romano di Luni, fa rivivere antiche gesta e singolari tenzoni parlandoci di dame e cavalieri. L'ottocentesco Teatro Politeama Garibaldi, è il luogo deputato alla "resurrezione" di un mondo onirico fatto di castelli e luoghi incantati, cavalli e cavalieri, miti e leggende che il pittore fa rivivere sue grandi tele ad olio. A Morgantina-Aidone, Girolamo Ciulla, straordinario scultore siciliano, trapiantato in Toscana, stupisce con le sue divinità ancestrali, ideale ponte tra mito e storia. Il Museo Archeologico è il luogo perfetto per ospitare le opere, grandi e piccole sculture e bassorilievi, del Maestro siciliano che per onorare il ritorno a casa della Dea di Morgantina, ha plasmato un progetto a lei dedicato. A Taormina, Kan Yasuda, giapponese, artista di assoluto valore mondiale fonde arte e spazio in un unicum spontaneo e naturale. Le sue imponenti ed armoniose sculture in bronzo e marmo si rifanno alla conoscenza Zen e all'origine della vita. Nei luoghi simbolo, lungo Corso Umberto e nel meraviglioso Teatro Greco Romano, sono esposte le monumentali sculture in bronzo, e nella ex Chiesa di San Francesco di Paola e all'Hotel Metropole le opere più piccole in marmo e bronzo. Le sue opere sono il portale spirituale tra l'Antico ed il Contemporaneo. La materia eterea di Kan Yasuda media tra Cielo e Terra emanando grande serenità. Un percorso artistico che collega tempi e contaminazioni che appartengono a momenti culturali anche lontani alla contemporaneità delle vesti artistiche scelte dagli artisti per proporre al mondo la loro personale visione del Mito. Nelle loro opere ritroviamo tutto il fascino della storia più profonda della Terra di Sicilia
sito Internet: http://www.ilmitocontemporaneo.it
postato da: Redazione Ok Italia
e-mail: info@art1.it
 
 

Inserisci Evento

 © Ok-Italia
realizzazione Art Advertising

contatta la redazione

p.iva 00732490891
note legali